“Non si fa nienDe a Caltanissetta nel weekend”. Interviene Mediaset e sposta Squadra Antimafia al venerdì.

Da anni l’anima mondana di Caltanissetta non esiste più. O almeno così la pensano i suoi abitanti, che preferiscono spostarsi altrove nel weekend lamentandosi di un’assoluta mancanza di divertimento e svago in città.

E in effetti da anni latitano le discoteche, ad esempio, una tipologia di divertimento che negli anni ’90 portava la gente a Caltanissetta dai paesi limitrofi, ma oggi la tendenza è tristemente invertita.

A poco o nulla serve la buona volontà di quei cittadini e imprenditori che stagionalmente si avventurano in progetti o sogni ad occhi aperti, il trend negativo sembra avere sempre la meglio.

Ma nelle ultime due settimane qualcosa si è mossa: il primo cittadino di Caltanissetta ha deciso di dare priorità massima al problema del “Non si fa nienDe a Caltanissetta nel weekend” e, dopo un breafing lampo con i vertici di Mediaset, ha stipulato un protocollo d’intesa per spostare la programmazione di Squadra Antimafia 8 dal giovedì al venerdì, in modo da permettere ai cittadini nisseni non solo di rimanere in città ma, soprattutto, di non annoiarsi.

E Mediaset ha accettato di buon grado la proposta, variando immediatamente la disposizione sul palinsesto della fortunata fiction prodotta da Taodue. Quest’ultima, inoltre, ha deciso di coinvolgere in prima linea Caltanissetta nella prossima serie “Squadra Antimafia 9: la città deserta”. I nuovi episodi verranno girati nella Grande Piazza.

Insomma, un altro problema risolto brillantemente dall’operatività della giunta comunale che ha deciso di schierarsi in prima linea contro i problemi atavici della nostra città.

The following two tabs change content below.
Shermann Klump

Shermann Klump

I'm CEO, bitch!
Appassionato ed esperto di rotatorie, manti stradali, parcheggi ad minchiam e nissenità in genere. Da sempre scrive, prevalentemente, in cronaca e attualità. E' uno dei due fondatori de ilmattonisseno.it.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *