Smantellamento antenna RAI: il Comune assume dieci utenti esperti di Facebook a titolo gratuito e crea tavolo tecnico per sparare minchiate casuali a riguardo

Se ne parla da anni, eppure adesso sembra un rischio concreto: l’antenna RAI, per molti divenuta simbolo della città di Caltanissetta, sta per essere definitivamente dismessa (e quindi abbattuta) da Raiway.

Si fa un gran parlare dei costi di mantenimento, delle implicazioni politiche, eppure nessuno sembra capire bene cosa fare.

A questo proposito, il Comune ha indetto un bando per assumere dieci utenti esperti di Facebook, tra quelli più attivi sull’argomento, affinché si possa realizzare un tavolo tecnico e raccogliere le idee più utili sull’argomento. La prima fase dei lavori ha riguardato i possibili riutilizzi della struttura. Ecco di seguito i risultati dell’utile confronto tra gli esperti:

  • albero di Natale più alto d’Europa (proposta bocciata perché già presente in città una struttura simile);
  • meridiana più alta d’Europa;
  • appendiabiti più alto d’Europa;
  • torre di Bungee Jumping più alta d’Europa;
  • imitazione della Tour Eiffel più alta d’Europa;
  • imitazione della Torre di Pisa più alta d’Europa (proposta bocciata per le implicazioni di sicurezza legate all’inclinazione);
  • proposta privata di trasformazione in antenna di ricezione televisiva più alta d’Europa da parte della signora Locascio, appartenente al tavolo tecnico, che non prende bene il digitale terrestre;
  • trasferimento di tutte le antenne del Redentore sull’antenna in modo da causarne la naturale caduta;
  • canna da pesca fissa più alta d’Europa;
  • inversione in altezza dell’antenna e sotterramento per rivalorizzare le miniere;
  • capro espiatorio per giustificare i presunti danni da inquinamento elettromagnetico;
  • realizzazione di struttura analoga nel territorio di Pian del Lago e creazione dello stendino più grande d’Europa;
  • installazione di grossi e potentissimi fari per illuminare dall’alto la città e organizzare notti bianche a motore;
  • realizzazione del gioco di lancio coi cerchi più grande d’Europa;
  • installazione di apposita struttura accessoria e realizzazione del più grande ombrello d’Europa sotto cui ripararsi quando piove tutti insieme;
  • montaggio di scritta luminosa “Bentornato” orientata in direzione bretella autostradale per realizzazione di saluto più grande d’Europa;
  • affitto (con turnazione) ai radioamatori interessati per realizzare il “brekko brekko” più grande d’Europa;
  • organizzazione scalate alla ricerca della famosa palla d’oro;
  • posizionamento in cima di un enorme cartello stradale per la realizzazione dell’isola pedonale più grande d’Europa;

Dopo queste prime proposte, si è passati alla valutazione economica dei costi, suddivisa in: costi di ristrutturazione e costi di mantenimento. Ecco le analisi degli esperti:

  • l’antenna è gratis;
  • l’antenna è in realtà d’oro;
  • la ristrutturazione costa 2 milioni di euro e il mantenimento 10 milioni di euro al mese;
  • la ristrutturazione costa 10 milioni di euro e il mantenimento 69 euro al mese;
  • la ristrutturazione è gratis e il mantenimento no;
  • la ristrutturazione costa, il mantenimento è gratis;
  • l’antenna si mantiene da sola, ormai è grande;
  • l’antenna viene spostata al ChaLLINGER di Tennis e quindi si da un contributo unico per tutti e due e ammortizziamo.

Il tavolo tecnico è ancora riunito, vi aggiorneremo strada facendo.

The following two tabs change content below.
Shermann Klump

Shermann Klump

I'm CEO, bitch!
Appassionato ed esperto di rotatorie, manti stradali, parcheggi ad minchiam e nissenità in genere. Da sempre scrive, prevalentemente, in cronaca e attualità. E' uno dei due fondatori de ilmattonisseno.it.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *