“O trovo quella rosa per le femmine o niente”. Automobilista nissena confusa si rifiuta di parcheggiare nelle zone blu e vaga per ore senza meta.

Il considerevole aumento di stalli a pagamento (o zone blu) delle ultime ore in città deve aver mandato in confusione un’automobilista nissena di 65 anni che ha vagato per ore alla ricerca di uno stallo “rosa” per lei.

Z.B., queste le iniziali della donna, ha vagato per ore per la città alla ricerca del suo posto fino a quando i figli, allarmati per non aver visto rientrare la madre dopo quasi 12 ore, hanno allertato le Forze dell’Ordine.

Immediatamente rintracciata nei pressi di Via Calabria, una delle vie da pochissimo dotate di zone blu, la signora si è rifiutata di fermarsi e ha spiegato le sue motivazioni agli agenti: «Chissi su i bbrigogni di stu sinnacu ca pensa sulu ai masculi cumu a iddru e cci fa i posteggi blu. E nuantri ca facimu a spisa, lavamu, stiramu da matina a sira cchi ssimu, nenti? Unni su i posteggi rrosa?”»

A nulla sono valsi i tentativi di dissuasione, la signora ha continuato a girare senza meta fino a quando, intorno alle 23.40, ha dovuto desistere dal suo improbabile scopo avendo finito il carburante.

The following two tabs change content below.
Shermann Klump

Shermann Klump

I'm CEO, bitch!
Appassionato ed esperto di rotatorie, manti stradali, parcheggi ad minchiam e nissenità in genere. Da sempre scrive, prevalentemente, in cronaca e attualità. E' uno dei due fondatori de ilmattonisseno.it.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *